SENTIERO DELLA PACE – 2009 2018 un percorso lungo 10 anni

SENTIERO DELLA PACE
http://www.caidolo.it/attivita-culturali/sentiero-della-pace/

Il 4 novembre 1918 alle ore 15 terminò la Prima Guerra Mondiale, un conflitto devastante per l’Europa e per milioni di persone.
Il numero di soldati tra morti è dispersi è stato calcolato in circa dieci milioni, i civili morti furono 6.400.000, altrettanti sarebbero i morti per le carestie e per le malattie dovute alla guerra.

Per ricordare questo terribile momento storico la nostra sezione 10 anni fa ha intrapreso il SENTIERO DELLA PACE un percorso sviluppato in 10 anni lungo il fronte Trentino-Veneto-Friulano della Prima Guerra Mondiale.

In 10 anni i nostri passi hanno ricalcato quelli dei soldati lungo sentieri e strade forestali, trincee, camminamenti, opere di arroccamento, ricoveri, baraccamenti, forti e cimiteri di guerra, per tentare di capire la sofferenza, le aspettative, le delusioni, la ferocia e l’insensatezza della guerra.

Il percorso è iniziato nel 2009 nella zona dello Stelvio ed è terminato quest’anno, in cui si commemora il 100° anniversario della fine della 1° Guerra Mondiale, nella zona del Monte Grappa con l’uscita sul Monte Tomba.

Progetto ricco di significati, si è sviluppato su più livelli: escursionistico, ambientale, geografico, temporale, storico, culturale, emozionale.

Le motivazioni di base sono state:
RICORDARE, per non dimenticare un evento storico drammatico,
RIFLETTERE e meditare sulla guerra, che non è mai un buon sistema per risolvere i conflitti
TRASMETTE camminando un MESSAGGIO DI PACE E DI LIBERTA’.

Negli ultimi anni il progetto è stato condiviso e partecipato da
CENTRO PER LA PACE E LA LEGALITÀ “Sonia Slavik” di Mirano
EMERGENCY coordinamento Veneto e gruppi del Miranese e della Riviera del Brenta
BANDERA FLORIDA, BOTTEGHE DEL COMMERCIO EQUO E SOLIDALE di Mirano e Mira
e dal COMUNE DI STRÀ che con la Biblioteca ha collaborato alla proiezione dei film che sono stati proiettati in concomitanza con le uscite.

GRAZIE a tutti per la collaborazione e partecipazione e per tutti quelli che hanno condiviso questa iniziativa.

Nel sito del CAI di Dolo sono disponibili tutti i programmi delle uscite e dei film e una carrellata delle immagini più significative delle uscite

Commenti chiusi