Attività Culturali 2016

Serate 2016

Scarica il volantino serate culturali 2016.

Carissimi soci,
Ecco il nostro Programma Culturale 2016.
Quest’anno il calendario è più snello ma molto interessante.
E’ difficile scegliere perché ogni serata stuzzica curiosità ed interesse.
…..allora non mancate a nessun appuntamento!!! Vi aspettiamo!!
CAI Sez. di Dolo
La Commissione Culturale

Le proposte per: I VENERDI’ DEL CAI 2016

1) Venerdi 5 Febbraio
Cazzago di Pianiga, Sala Convegni – Via Provinciale Nord. 4 (Sopra Ufficio Postale)
“SCHIARA. MONTAGNA REGINA ll fascino dell’insolito”
Filmato tratto da libro di Giuliano Dal Mas – curato da Roberto Soramaè
Con il filmato “SCHIARA Montagna Regina, Il fascino dell’insolito” inizia la stagione Culturale della nostra sezione “I VENERDÌ DEL CAI” 2016.
Il filmato, racconta la “Schiara”, la nostra montagna.
Nostra montagna perché dal 1968 sulla Forcella del Marmol esiste un Bivacco, che è stato installato dalla nostra sezione e dedicato a Sandro Bocco, e poi a Marco Zago.
“Essa, La Schiara, è molto più che un’architettura rocciosa, è un mondo di leggende e di vita reale, è un luogo dell’anima. L’autore ci guida alla sua scoperta – luoghi e personaggi, ambienti di natura con animali e fiori – e grazie alla vivezza dei testi e delle fotografie veniamo rapiti dal fascino dell’insolito, da cercare in un lembo poco noto di Dolomiti. ( D. Buzzati)”

2) Venerdi 19 Febbraio
Stra Biblioteca Comunale – Via Fossolovara, 37
“SPEDIZIONE ANNIBALE. DA EST A OVEST ATTRAVERSO LE ALPI”
Con Edoardo Cagnolati ed Elis Bonini
La grande attraversata delle Alpi “Spedizione Annibale”, settantatré giorni per attraversare a piedi l’arco Alpino dal Friuli Venezia Giulia, Trieste, alla Liguria, al Colle di Cadibona noto anche come Bocchetta d’Altare. Là dove Appennini e Alpi si danno la mano.
E’ il racconto del cammino di due amici, Elis Bonini , Edoardo Cognolati di Reggio Emilia.
“Amiamo l’avventura, abbiamo dimestichezza con la montagna, grazie alla grande passione che abbiamo per essa e ai molti anni passati a “camminarla”, “scalarla”, “ammirarla” e “rispettarla” (e inoltre anche grazie ai tanti anni passati negli scout come ragazzi prima e come capi poi)”.

3) Venerdi 4 Marzo
Cazzago di Pianiga, Sala Convegni – Via Provinciale Nord. 4 (Sopra Ufficio Postale) “MONTAGNE COME IMMENSE DONNE. STORIA DI JEANNE IMMINK E DI ALTRE ALPINISTE”
Spettacolo teatrale di e con Paola Brolati
Un nome noto: l’attrice Paola Brolati.
Alla vigilia dell’8 Marzo Paola torna a raccontarci di Donne, questa volta alpiniste. Un nome: Jeanne Imminik, nata nel 1853 ad Amsterdam, colta, poliglotta, inquieta e, per i suoi tempi, dal comportamento non proprio irreprensibile. Grande donna, grande alpinista, disse: Siccome noi “ginnaste alpine” dopo una scalata difficile siamo spesso oggetto di maldicenze, vorrei soltanto osservare di non essere mai stata issata in nessun punto come uno zaino attaccato alla corda.”

4) Giovedi 17 Marzo
Cazzago di Pianiga, Sala Convegni – Via Provinciale Nord. 4 (Sopra Ufficio Postale)
CAMMINARE NELLA STORIA: “TUTTE LE VIE PORTANO A ROMA.
La Via Teutonica Stadense”
Di e con Angelo Chemin
I documenti e le mappe sulla Via Romea di Stade risalgono al medioevo. La descrivono come una mulattiera e come una delle massime arterie d’Europa.
In 1800 chilometri collegava il Mare del Nord con Roma, da dove i pellegrini si imbarcavano per Gerusalemme. Scendendo dal Brennero, transitavano per la Valsugana, poi Padova, Anguillare, Rovigo e giù fino a Viterbo e infine eccoli a Roma.
Nonostante i secoli trascorsi tracce di questa strada sono ancora visibili anche sul nostro territorio e grazie ad un recupero in corso si potrà di nuovo percorrerla. Nella serata, con il racconto affascinante ed erudito di Angelo Chemin e con la nostra immaginazione, magicamente ci appariranno cortei di re e papi, crociati, santi, umili viandanti, commercianti e somaggi. Un flusso di passi, merci e idee che per secoli ha attraversato, unito e contaminato l’Europa.

5) Venerdi 8 Aprile
Dolo, Sala Convegni Associazione Artigiani – Via Brenta Bassa 34
(Entrata Via Badoera, 15)
“L’ALPINISTA GUSTIN”
Un film di Giacomo Piumatti e Fabio Mancari,
Agostino Gazzera, 88 anni, detto “Gustin” e sopranominato dagli amici del CAI il “Vichingo delle Alpi”, negli anni 50′ è un operaio della Fiat, però non è solo un operaio, è anche un sognatore.
Nonostante il poco tempo a disposizione, egli, con quella determinazione tipica della sua generazione, inforca una bicicletta vecchia e arrugginita per raggiungere quelle vallate che ha solo sempre visto da Torino attraverso i finestroni della Fiat……arriva a conquistare tutti i 4000 valdostani.
Il film ha riscosso numerosi premi e prestigiosi riconoscimenti

6) Venerdi 10 Giugno
Stra Biblioteca Comunale – Via Fossolovara, 37
“E JOHNNY PRESE IL FUCILE”
film scritto e diretto da DALTON TRUMBO
Vincitore Grand Prix Speciale Giuria 24° Festival di Cannes
Programma “Sentiero della Pace”
Per chiudere la nostra rassegna non può mancare all’appuntamento il film dedicato al Sentiero della Pace.
Antifascista e soprattutto antimilitarista, Trumbo scrive questo straziante apologo contro ogni tipo di guerra nel 1938, ispirandosi ad un fatto realmente accaduto. Il libro uscì nel 1939, quando ormai gli americani stavano per intervenire nel secondo conflitto mondiale, ma dopo l’episodio di Pearl Harbour fu ritirato dalle librerie ed occultato ai più.
Un film che bisogna assolutamente vedere!
Buona visione a tutti!!!
La Commissione Culturale
        

 

 

   

Share Button

I commenti sono chiusi